digital detox vacanza naturale bed breakfast

digital detox vacanza bed breakfast20140808_CS_NAZI_028_PS_01.pdf_medDigital detox Dove andare per staccare davvero

A Novafeltria, nell’entroterra riminese, ha da poco aperto il bed and breakfast «sconnesso» SassoErminia (nella foto ): si consegnano i cellulari alla reception e si chiede la disattivazione del wi-fi e del televisore in camera. Sotto ogni coprimaterasso c’è un telo di cotone collegato con una presa alla messa a terra che scarica l’energia elettrostatica accumulata nel corpo dall’uso massiccio di device . «Il soggiorno ‘digital detox’ è uno stile di vacanza che sta timidamente prendendo piede in Italia? ammette Giorgio Palmucci, presidente di associazione italiana Confindustria alberghi? anche se sono ancora poche le strutture che garantiscono il completo relax lontano da internet e apparati tecnologici». Tra i suoi associati a offrire questo servizio c’è il Castello di Spessa Resort, a Capriva del Friuli, che, sfruttando una location naturale immersa nei vigneti, ha dedicato alcuni appartamenti lontano da ogni fonte di contaminazione digitale, mentre il Sardegna Grand Hotel Terme a Fordongianus Oristano ha ideato pacchetti ad hoc per combattere la «dipendenza» dalla tecnologia. Anche il portale Trivago ha captato la moda e si è adeguato. Il Poecylia Resort sfrutta a suo favore la posizione della remota Isola di San Pietro in Sardegna: ci si gode il panorama senza bisogno di tv, telefoni e anima viva, visto che gli abitanti sono tutti nell?unico centro abitato, quello di Carloforte. Lo Slow Life di Castel Rigone Perugia, invece, asseconda la quiete del contesto in cui è immerso e organizza ascensioni in mongolfiera. Infine il Monastero di Santa Maria della Neve nel Parmense: la vita quotidiana scivola scandita dalla regola benedettina del silenzio.

Rinaldi Andrea

Pagina 28
(08 agosto 2014) – Corriere della Sera

© 2018 SassoErminia | Site by Zanzini.it
Top
Seguici su: